[GUIDA – Parte 4] Esperienza di domotica: modding Sonoff e collegamento a Home Assistant

In questa parte della guida parliamo di come modificare i Sonoff , in particolare Sonoff Basic, inserendo il firmware Tasmota (QUI INFO sul firmware) per poterli collegare a Home Assistant senza problemi e flasharemo un firmware modifica che si chiama tasmota.

Prima di tutto testiamo se si accende quindi ci serve un cavo e una presa della corrente colleghiamo il tutto all’input del Sonoff e se si accende il led verde tutto funziona quindi adesso possiamo passare a flashare da Windows il Sonoff:

1 – Colleghiamo il Sonoff alla corrente.
2 – Scarichiamo il Pacchetto da QUI cliccando sul bottone clona or download e poi download zip.
3 – Estraiamo il file in una nuova cartella sul desktop e apriamo il CMD andando nella cartella dove abbiamo estratto il file con il comando “cd path_cartella” (non chiudere il CMD)
4 – Installiamo Python(ecco la guida per farlo) perchè ci serve per far partire lo script
5 – Con questo comando (“python sonota.py”) facciamo partire lo script
6 – Come prima cosa chiede l’indirizzo ip ti da un elenco e premi il numero dell’IP del proprio PC e premi invio
7 – Poi chiede la rete wifi a cui il Sonoff deve collegarsi, inserire SSID e Password premere invio
8 – Premiamo per 7 secondi il pulsante sul Sonoff da quando ce lo chiede (fin che non lampeggia velocemente il led verde) per farlo entrare in modalità programmazione
9 – Adesso tramite il PC mentre lo script è in lavorazione colleghiamoci alla rete creata dal Sonoff chiamata ITEAD-xxxx con password 12345678 (Attenti in questo momento si spegne e riaccende il sonoff quindi non riesci a collegarti alla rete del sonoff normale)
10 – lo script lavora finchè non crea una rete finalestage dove bisogna collegarci e quando ci colleghiamo ci apre direttamente la pagina del sonoff.
11 – Ci chiederà la password e SSID della rete Wifi dove il Sonoff si dovrà collegare poi  e puoi inserire anche una rete provvisoria se non trova la prima.
12 – Riavviamo e poi colleghiamoci al sonoff mettendo il suo indirizzo nel browser così entriamo nella sua pagina adesso possiamo configurarlo.

Configuriamo il Sonoff per collegarlo a Home Assistant:

1 – Entriamo in configurazione.
2 – Andiamo in configurazione MQTT.
3 – Mettiamo l’indirizzo, l’Utente e la Password del server MQTT che abbiamo attivato sul RaspBerry Pi 3 dove c’è installato Hass.io con Home Assistant e salviamo.
P.S.: nella sezione Topic per ogni sonoff che si collega alla stessa rete bisogna cambiarlo e io consiglio di mettere “-numero” (il numero server per indentificarlo poi vedrete)

Adesso configuriamo Home Assistant per poter comandare il Sonoff

1 – Colleghiamoci alla shell di Hass.io con putty come visto nelle parti precedenti
2 – Entriamo tramite la shell nel file configuration.yaml come visto in precedenza.
3 – Copiamo la configurazione per il Sonoff nel file appena aperto:

switch:
  - platform: mqtt
    name: "Sonoff power"
    state_topic: "stat/sonoff(cambiare con proprio TOPIC)/POWER"
    command_topic: "cmnd/sonoff(cambiare con proprio TOPIC)/POWER"
    availability_topic: "tele/sonoff(cambiare con proprio TOPIC)/LWT" 
    qos: 1
    payload_on: "ON"
    payload_off: "OFF"
    payload_available: "Online"
    payload_not_available: "Offline"
    retain: truenelle

4 – Salvare, uscire e riavviare Home Assistant
5 – nella home trovate I Sonoff comandabili.

Questa guida è da ripetere per ogni Sonoff che volete collere a Home Assistant.

Qui vi lascio i link  per più info sul firmware Tasmota: https://github.com/arendst/Sonoff-Tasmota     https://github.com/mirko/SonOTA

Qui trovate anche un video dello Youtuber OverVolt dove a metà video fa vedere come flashare i Sonoff Basic: https://www.youtube.com/watch?v=plzQEhg6oIQ&t=1132s

Se volete Donare per avere più progetti: paypal.me/itchsblog

2 Comments

  1. Buongiorno, bella guida, grazie per averla resa disponibile, ma nel caso lo voglio comandare amche tramite Google home mini? Dopo averlo flashato, come posso fare? Grazie

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.