[GUIDA – Parte 7] Esperienza di domotica: Integrazione Google Assistant con Home Assistant (hass.io)

In Questa parte di guida vedremo come collegare Google Assistant in Home Assistant per poter controllare con Google Home(Home Mini) o Google Assistant su telefono i nostri dispositivi collegati senza dover passare tramite servizi tipo IFTTT .

Come prima cosa bisogna avere un’account google e se non lo avete dovete crearvelo (dubito non lo aviate, ma io preciso sempre), poi dovrete andare sulla pagina di Home Assistant ( QUI ) dove troverete il codice da mettere nel vostro file configuration.yaml e dovrebbe essere come in foto

A Questo punto dovrete andare nella cloud console ( qui ) di google e fare il login con il vostro account google (quando vi dirò di salvarvi qualcosa negli appunti scrivete accanto cosa avete copiato perchè vi servirà):

  1. Clicca su crea progetto:

  1. Dagli un nome al progetto:

  1. Aspetta che il progetto sia creato

  2. Aggiorna la pagina e clicca sul progetto

  3. clicca dove indica la freccia 1 e premi dove indica la freccia 2

  1. Entrati in Api e servizi cliccare su + abilita servizi, cerca “Google Assistant”, clicca su abilita e poi gestisci

  1. Poi clicca su credenziali, crea credenziali e poi clicca su chiave api

  1. Salvare negli appunti la chiave e chiudi

  2. Crea credenziali poi crea ID Client OAuth, clicca su configura pagina consenso, configura la pagina e salva

  1. Seleziona altro, dai un nome e premi crea

  1. Salvatevi i due id che escono

  1. scaricate il file Json dal pulsante nel cerchio rosso, rinominate il file in assistant senza cambiare estensione e tramite la condivisione samba mettetelo nella cartella share

  1. Andate nella Developer Plattaform, cliccate su ” +Add/import project “, inserite il nome al progetto come quello precedente, nazione italia e premete su import project

14.1. Prima di mandare il codice per le gactions bisogna scarica lo script versione linux arm ( da qui ) su hassio metterlo nella cartella share(per chi ha hassio) o nella cartella /home/pi/ (per chi ha raspbian).

14.2 solo per chi ha hassio deve andare nella carte lla share prima di inviare il codice dando questi comandi in sequenza (senza le virgolette) 1)”cd ..” 2)”cd /share”

14.3. Cliccate su Build sotto Action SDK e copiate il codice che vi da, aprite la shell, al posto di ” PACKAGE_NAME ” mettete assistant.json, date invio e vi darà un link copiatelo nel browser accedete con il vostro account e copiare il codice che vi dà nella shell (salvate il codice negli appunti) e premete invio

(se si usa raspbian bisogna mettere ” ./ ” prima del comando)

  1. Adesso premete build sotto Smart Home e configuriamo quello che chiede

  2. Inserite l’url di home assistant e premete su done

  1. Andate in orveview, poi app information edit e configurate tutto quello che vi chiede

  1. Andate in account linking

  1. Selezionate implicit nel menu a tendina e cliccate next

  1. Configura con il client id e l’url (https://tuodominio.duckdns.org:8123/api/google_assistant/auth e per chi ha messo la password a Home Assistant la deve provare a mettere così https://tuodominio.duckdns.org:8123/api/google_assistant/auth?api_password=tuapassword)

  1. Inserire la propria e-mail, cliccate add scope, inserire il proprio nome e premere next

  1. Inserite l’ultima cosa che vi chiede, salvate, test draft e sopo il caricamento potete chiudere la pagina

  2. Inserite i codici nella configurazione come nella foto iniziale, salvate il file configuration.yaml e riavviate Home Assistant

  3. Adesso nella vostra app per Google Home o Google Assistant potete configurare il tutto

 

aggiungo che se non funziona l’access token (o lo avete perso) quando lo mettete nella configurazione di home assistant eseguite questa guida( per poter recuperare il token bisogna aver attivo l’accesso a due fattori sull’account) :

  1. andate a questo link https://security.google.com/settings/security/apppasswords
  2. selezionate app e metti altra:
  3. poi mette il nome dell’app e clicca su genera
  4. copia il token che ti esce nella barra gialla senza spazi e mettilo come token nella configurazione di Google Assistant nel file configuration.yaml di Home Assistant
  5. come al solito salvate il file e riavviate home assistant

 

 

In fine vi lascio lascio un video in inglese che fa capire come fare: https://www.youtube.com/watch?v=Xk0CafW4_Pg

 

 

Se volete Donare per avere più progetti: paypal.me/itchsblog

15 Comments

  1. Maurizio Fabiani says:

    Salve, ho seguito passo dopo passo la vostra guida, ma mi sono fermato a quando devo inserire nel terminale il codice avuto dalla piattaforma developer. Il mio dubbio è il seguente: dove creare la cartella share ? Ho Home Assistant su raspberrypi3 con hassbian. Poi quando vado ad eseguire il codice mi viene detto che non trova gactions e quindi non posso andare avanti. Dove sbaglio?

    • Buongiorno, hai messo ” ./ ” davanti al comando? il file lo puoi mettere dove vuoi basta che metti il link al file oppure con il terminale recati nella cartella dove hai messo il file e metti solo il nome del file

  2. Salve,
    alla fine delle guida fai riferimento a access token… ma … durante la configurazione del tutto non ne parli minimamente.

    Il link che dai per poterlo recuperare, non è valido e quindi… tutto il seguito della guida, non è corretto.

    Come posso recuperarlo ?

    • Hai ragione non ho specificato che bisogna avere l’accesso a due fattori attivo per poter recuperare il token, domani modifico la guida e lo specifico

  3. Sebastian says:

    Ciao, bellissima guida ma sono bloccato a quando inserisco il comando “gactions update –action_package /share/assistant.json –project xxxxx-207221” mi dice “command not found” se inserisco prima “./” invece dice “no such file or directory”. Non potendo ricevere il link non posso andare avanti. Grazie in anticipo e complimenti ancora per il blog 😉

  4. Ciao, scusate innanzitutto la mia ignoranza.
    Raspberry + hassio 0.73.1
    Ho seguito la chiara guida fino al comando “gactions” che non trova…
    Ovviamente ho seguito bene la guida ed il comando lo lancio dalla sotto directory share dove ho salvato i due files (gactions.dms e assistant.json). Uso Putty legato all’Addon SSH e non vorrei fosse questo che mi limita.
    Dove sbaglio?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.