[Guida – HA] Home Assistant: Installazione su Raspbian e accesso da rete locale

Da oggi parto con una nuova serie  di guide per l’installazione di Home Assistant su Raspbian, dall’installazione alle modifiche più complesse o di estetica , vedeiamo come avere accesso da rete locale e più avanti da rete esterna!

Installiamo xrdp che serve a peter entrare come se fosse un server da desktop remoto di Windows (ecco perchè non abbiamo attivato vnc server)

  1. Diamo questo comando per l’installazione sudo apt-get install xrdp
  2. Apriamo Desktop Remoto di Windows e diamo l’IP del raspberry e connettimoci
  3. Adesso chiede utente e password l’utente è pi e la password quella avete dato
  4. Siamo connessi in desktop remoto e possiamo fare tutto quello che si fa se il raspberry è connesso in HDMI

Attiviamo tutte la funzione ssh:

  1. Connettete il raspberry a una tv o monitor e avere raspbian sul raspberry
  2. Andate nel menù com la bacca —> Preferenze —> Raspberry Pi configuration —> interfacce
  3. Selezionate enable alla voce ssh, se volete abilitate anche il resto trannne VNC Server (poi spiego il motivo)

Incominciamo a vedere come installare il tutto:

  1. Connettiamoci via ssh (se volete anche direttamente da terminale locale):   ssh pi@ipaddress
  2. Se volete potete cambiare la password con il comando(optional):  passwd
  3. Aggiorniamo Raspbian dando prima questo comando sudo apt-get update e subito dopo questo sudo apt-get upgrade -y
  4. Adesso installiamo le dipendenze con il comando sudo apt-get install python3 python3-venv python3-pip
  5. Creiamo un nuovo user per Home Assistant diamo questo comando sudo useradd -rm homeassistant -G dialout,gpio
  6. Adesso creiamo le cartelle di installazione per installare Home Assistant dando questi tre comandi cd /srv  – sudo mkdir homeassistantsudo chown homeassistant:homeassistant homeassistant che sono 1 andare nella  /srv, 2 creazione della cartella e 3 permessi della cartella
  7. Adesso bisogna settare l’ambiente virtuale per Home Assistant daimo questi comandi sudo -u homeassistant -H -scd /srv/homeassistantpython3 -m venv .source bin/activate che servono 1 a configurare l’eccount homeassistant, 2 ad andare nella cartella /srv/homeassistant, 3 entrare nell’ambiente virtuale e 4 attivare l’ambiente virtuale
  8. Installiamo wheel python3 -m pip install wheel
  9. Ecco la prima e vera installazione di Home Assistant pip3 install homeassistant
  10. Avviamo Home Assistant hass
  11. Andando tramite browser del pc all’indirizzo http://ipRPi:8123 dopo almeno 10/20 minuti dovreste vedere l’home di Home Assistant

Rendiamo Home Assistant avviabile in automatico all’accensione del raspberry, quindi chiudiamo il terminale e riapriamolo

  1. Diamo il comando per creare il file che lo renderà il servizio automatico sudo nano w /etc/systemd/system/homeassistant@homeassistant.service
  2. Nel file inseriamo questo:
    [Unit]
    Description=Home Assistant
    After=networkonline.target
    [Service]
    Type=simple
    User=%i
    ExecStart=/srv/homeassistant/bin/hass c “/home/homeassistant/.homeassistant”
    [Install]
    WantedBy=multiuser.target
  3. Adesso diamo questi comandi sudo systemctl system daemonreloadsudo systemctl enable homeassistant@homeassistant
  4. Adesso riavviamo con sudo reboot
  5. questi sono i comandi di utiliti                                                                                                                                                                        # Controllate la stato del servizio
    pi@raspberrypi:~$ sudo systemctl status home-assistant@homeassistant
    # Riavviare il servizio
    pi@raspberrypi:~$ sudo systemctl restart home-assistant@homeassistant
    # Riavviare il servizio e tenere sotto controllo il log
    pi@raspberrypi:~$ sudo systemctl restart home-assistant@homeassistant && sudo journalctl -f -u home-assistant@homeassistant
    # Vedere il log del servizio – crtl+c per uscire
    pi@raspberrypi:~$ sudo journalctl -f -u home-assistant@homeassistant
    # Vedere solamente gli errori log del servizio – crtl+c per uscire
    pi@raspberrypi:~$ sudo journalctl -f -u home-assistant@homeassistant | grep -i ‘error’
  6. questi sono i comandi di aggiornamento                                                                                                                                                         pi@raspberrypi:~$ sudo systemctl stop home-assistant@homeassistant
    pi@raspberrypi:~$ sudo su -s /bin/bash homeassistant
    homeassistant@raspberrypi:~$ source /srv/homeassistant/bin/activate
    (homeassistant) homeassistant@raspberrypi:/srv/homeassistant $ pip3 install –upgrade homeassistant
    (homeassistant) homeassistant@raspberrypi:/srv/homeassistant $ exit
    pi@raspberrypi:~$ sudo reboot

Per poter accedere alla cartella di Home Assistant senza dover collegarsi in desktop remoto al Raspberry o tramite monitor attiviamo samba e condividiamo la cartella di Home Assistant:

  1. Per sicurezza diamo i comandi di aggiornamento sudo apt-get update e subito dopo questo sudo apt-get upgrade -y
  2. Diamo il comando di installazione di samba sudo apt-get install samba samba-common-bin
  3. Entrare con l’editor nano in shell al file di configurazione di samba sudo nano /etc/samba/smb.conf
  4. Sotto [global] aggiungete queste due righe se non le trovate una sotto l’altra, se invece hanno prima # toglietelo                                                                                                                                                                                           workgroup = WORKGROUP                                                                                                                                                                       wins support = yes
  5. Aggiungete in fondo anche queste righe                                                                                                                                [HomeAssistant]
    comment=Raspberry Pi Share
    path=/home/homeassistant
    browseable=Yes
    writeable=Yes
    only guest=no
    create mask=0777
    directory mask=0777
    public=no
  6. Poi Ctrl + x e poi s per salvare
  7. Aggiungiamo un user a samba con questo comando sudo smbpasswd -a pi
  8. Riavviamo con sudo reboot
  9. Poi in windows andiamo in Questo PC e clicchiamo su Connetti unità di rete e come indirizzo diamo \\indirizzoipRPi\HomeAssistant e dovresti connetterti alla cartella del raspberry
  10. Alla fine se non vedi nessuna cartella all’interno attiva la funzione elementi nascosti.
  11. Qui troverete la cartella .homeassistant dove dentro ci son o i file di Home Assistant

Adesso siete pronti ad a personalizzare e connetterti in remoto da rete locale, nella prissima guida farò vedere un pò di configurazione.

Per entrare nella Home di Home Assistant è http://ipRPi:8123

Per avere aiuto io e altri abbiamo creato un canale Discord dove potete collegarvi e ci aiutiamo a vicenda https://discord.gg/CTCrSm5

Se volete Donare per avere più progetti: paypal.me/itchsblog

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: