[Guida – HA] Integrare Home Assistant in Google Assistant

Oggi vediamo una nuova guida più aggiornata possibile per integrare Home Assistant in Google Assistant e per non usare il cloud di Home Assistant!

Come prima cosa vi consiglio di aggiornare Home Assistant alla 0.79.3 e poi dovete avere ssl e ddns attivi con tutte le porte per Home Assistant attive.

  1. Adesso andiamo a questo link e creiamo un progetto con lingua e paese italiano
  2. Selezioniamo home control e poi l’unico badge che c’è
  3. Davanti a questa immagine cliccate su Quick Setup                                                                   
  4. Poi cliccate su Name your Smart Home action, entrate scrivete un nome per l’app e salvate
  5. Tornate dove eravate prima e sempre in Quick Setup cliccate Setup account linking entrate e configurate come nelle immagini
  6. Poi ci serve l’indirizzo ddns inserito così https://[YOUR HOME ASSISTANT URL:PORT]/api/google_assistant/auth, un ID client che generiamo con questo comando tramite shell (salvatelo negli appunti che servirà più avanti) e un indirizzo email con nome (tutto inserito come in foto)
    cat /dev/urandom | fold -w 120 | head -n 1 | base64 -w 0 | tr -dc '0-9A-Za-z' | cut -c -80

  7. In testing instruction scrivete quello che volete e salvate tornate indietro
  8. Adesso in Build your action aggiungete un’azione e inserite il vostro indirizzo ddns così https://[YOUR HOME ASSISTANT URL:PORT]/api/google_assistant e salvate
  9. Adesso inserite la configurazione in Home Assistant nel configuration.yaml così:
    google_assistant:
      project_id: idprogettochetrovatenelleimpostazionidelprogetto
      client_id: clientIDSalvato
      access_token: accesstokenchegeneriamoconlostessocomandodelclientID
      api_key: apikeychevediamocomerecuperare
      exposed_domains:
        - switch
        - light
        - group
    
  10. Per recuperare l’api_key andate a questo link, selezionate il vostro progetto(lo stesso dell’app), abilitate le API di Homegraph e andate in credenziali createle, copiate l’API key che trovate se nò createlo e mettetelo nella configurazione di Home Assistant come visto.
  11. Riavviate Home Assistant
  12. Andate nella console actions, andate in simulator, configurate con la lingua giusta, l’indirizzo giusto e avviate il test, chiudete tutte le pagine di google
  13. Adesso andate nel telefono in google Assistant impostazioni controllo casa e cliccate sul più per aggiungere l’app di test che avete creato, configurate tutto quello che vi chiede e siete pronti per comandare Home Assistant( gli oggetti di HA) da Google Assistant o Google Home

Per avere l’aggiunta del dispositivo in Home Assistant basta che aggiungete questa automazione e ogni volte che riavviate e avete aggiunto un dispositivo in Home Assistant si aggiunge in Google Assistant:

- action:
  - service: google_assistant.request_sync
  alias: Update GA
  condition: []
  id: '1517668075078'
  trigger:
  - event: start
    platform: homeassistant

Per avere aiuto io e altri abbiamo creato un canale Discord dove potete collegarvi e ci aiutiamo a vicenda https://discord.gg/CTCrSm5

Se volete Donare per avere più progetti: paypal.me/itchsblog

2 Comments

  1. Vincenzo says:

    Il comando cat /dev/urandom | fold -w 120 | head -n 1 | base64 -w 0 | tr -dc ‘0-9A-Za-z’ | cut -c -80
    non può mai funzionale nella shell di Hassio… perché in Hassio il comando base64 non ha il parametro -w.

    La precedente versione non mi funzionava.. mi dava sempre {“message”: “missing project_id in redirect_uri”} a lancio da Goggle Home da Android.
    Così ho integrato quelle informazioni con ciò che mancava ovvero la creazione dell’azione:
    Dopo che avete compilato la nuova funzione in Action on Google dovete cliccare su BUILD > Actions > qund scegliete Home Assistant alla richiesta inserite il seguente URL: https://[YOUR HOME ASSISTANT URL:PORT]/api/google_assistant

    Quindi andate in Google Home dello smartphone > Settings > Home Control > Add (+)
    Troverete una nuova riga [test] Service Name

    Dove “Service name” il nome che avete dato al progetto in Quick Setup o nella sezione Invocation di Action on Google.

    • ATTENZIONE!!!! Questa guida dalla prossima release (0.80.0 che uscirà domani) non andrà più bene quindi aspettate che la nuova versiona semplifica le cose ed è molto più semplice configurare il component di google assistant

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: